Ucis.org

Acqua

Macerie

Superficie

Neve

Macerie

Salvataggio in acqua

Neve

Superficie

Mantenzione Server Mail e Malfunzionamento App!

Il Server mail dedicato ai gruppi sarà in manutenzione per circa 6 ore dalle 10.00 di Lunedì 29 Gennaio. È possibile che nei successivi giorni siano comunque effettuate delle brevi interruzioni di servizio, segnalate in questo spazio. Ci scusiamo anticipatamente per eventuali disagi.

Informiamo inoltre, che gli aggiornamenti delle due App saranno disponibili solo a Marzo, nel frattempo invitiamo chi dovesse avere problemi di scrivere all'indirizzo app@ucis.org indicando il modello del dispositivo, la versione di sistema operativo, e il problema riscontrato. Grazie per la disponibilità.

Stiamo lavorando per voi, Alternative Studio.

Ringraziando tutti i volontari UCIS per il prezioso lavoro svolto a sostegno della popolazione dell'Emilia Romagna, pubblichiamo la mail pervenuta dal delegato regionale UCIS dell'Emilia Romagna.

 

Da: Lupi Appennino Reggiano [mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Inviato: mercoledì 20 dicembre 2017 18:09
A: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cc: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Oggetto: Esondazione fiume Parma e Enza

 

Buona sera,

con la presente per dare conto dei tanti volontari di Associazioni Cinofile aderenti a UCIS della nostra Regione, che già dalle prime ore dell’evento emergenziale dell’esondazione del fiume Enza in Provincia di Reggio Emilia, in località Lentigione, Brescello e in diverse aree del Parmigiano il fiume Parma a Colorno Sorbolo e del modenese si sono adoperati in ogni situazione per dare aiuto alle comunità locali così duramente colpite.

Su richiesta di attivazione urgente emessa dai vari Coordinamenti/Consulte Provinciali prima e Regionali poi, tanti dei nostri iscritti con mezzi delle associazioni o con mezzi propri sono confluiti nei luoghi oggetto della catastrofe, lavorando fianco a fianco con le Autorità preposte e dei volontari, dando prova di abnegazione e capacità di riorganizzarsi nei ruoli più disparati.

Vuoi nella segreteria d’emergenza, vuoi nella viabilità, vuoi nel recupero e trasporto degli alluvionati fin anche alla pulizia delle case e delle fabbriche immerse nel fango  e nell’acqua, senza demordere e dando prova di coerenza con il ruolo del volontario in tutte le sue sfaccettature, per tutti questi giorni, in silenzio e con orgoglio di essere d’aiuto a chi ne ha bisogno, e finché ce ne sarà la necessità.

 

Cordialità

 

Corrado Bernardi

Delegato Regionale UCIS per l’ Emilia Romagna