loading spinner
    Superficie
    Superficie
    ricerca disperso
    Acqua
    Acqua
    salvataggio in mare
    Macerie
    Macerie
    ricerca dispersi

    News

    LE ORME DI ASKAN PUGLIA - CONVEGNO

    Mercoledi 5 Dicembre, presso l’aula Gherardini del Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie (DIMEVET) dell’Università di Bologna, si è svolto un seminario formativo dal titolo “Il cane da lavoro”, organizzato dall’Associazione Internazionale degli studenti di Medicina Veterinaria (IVSA).

    I relatori dell’evento sono stati: il dott. Giuseppe Spinella, ricercatore presso il DIMEVET (Università di Bologna) e Diplomato all’American e all’European College of Veterinary Sports Medicine and Rehabilitation, e la dott.ssa Mirella Lopedote, medico veterinario, fisioterapista  e  volontario cinofilo presso l’associazione Le Orme di Askan sez. Puglia.

    Gli argomenti affrontati sono stati: le principali patologie professionali nel cane da lavoro (trattate dal dott. Spinella) e la preparazione atletica del cane da ricerca su maceria e superficie (trattata dalla dott.ssa Lopedote).

    Prendendo spunto dalle ultime pubblicazioni scientifiche in materia, si è affrontato il tema delle patologie professionali, partendo dai metodi di selezione dei soggetti più idonei. Tra le patologie descritte, non soltanto patologie ortopediche (come lesioni muscolari e tendinee), ma anche lo stress e le sue manifestazioni, patologie da adattamento ai cambiamenti climatici e fattori che possono influenzare negativamente  l’olfatto (senso maggiormente utilizzato dal cane da ricerca). Il tutto completato da alcuni suggerimenti medico-veterinari con finalità correttiva e preventiva.

    La parte sulla preparazione atletica ha voluto focalizzare l’attenzione su: modalità di training per migliorare le performance e prevenire gli infortuni, sottolineando l’importanza della fase di riscaldamento e defaticamento, molto spesso sottovalutata. Inoltre si è discusso sulla necessità di creare un allenamento specifico in base al tipo di lavoro (maceria e superficie) e all’età del cane. Tutto questo con la presentazione di fotografie e video di esperienze personali durante le attività coordinate dall’associazione Askan, di cui la dottoressa fa parte.

    La platea intervenuta numerosa, e composta non soltanto da studenti, ha partecipato con interesse ed entusiasmo.

    La medicina sportiva in campo veterinario è ad oggi una materia ancora poco esplorata nel campo della cinofilia, ma eventi di questa tipologia dovrebbero far parte della formazione del personale addetto all’addestramento del cane da soccorso, perché un cane in buona salute e tecnicamente preparato riduce enormemente le possibilità infortuni durante il lavoro.

    Cerca nel sito

    Contatti

    Segreteria

    info@ucis.org tel. +39 030 992 1350fax +39 030 992 1827